Domenica, Novembre 27, 2022
Mercoledì, 22 Gennaio 2014 12:14

SAN FRANCESCO DI SALES IMMERSO NEL CUORE DI GESU' (1567 - 1622)

Scritto da
Vota questo articolo
(3 Voti)

Uno dei cardini della mistica del santo vescovo di Ginevra, patrono dei giornalisti, è certamente la devozione al Sacro Cuore di Gesù. Infatti una delle sue più famose seguaci: santa Margherita Maria Alacoque, diventò la divulgatrice di questa devozione e dopo diverse visioni mistiche di Gesù stesso col cuore bene in vista sul petto, e su suo ordine, promosse la famosa pratica religiosa dei Primi Nove Venerdì del mese. Rinvio alle fonti storiche le persone interessate ad approfondire tali aspetti della vita di questi Santi straordinari, vissuti in pieno periodo riformista (luterano e calvinista). Solo pochi cenni per facilitare la comprensione di quanto verrò esponendo nel testo su san Francesco di Sales: Vescovo di Ginevra, Dottore della Chiesa, Confondatore dell'Ordine della Visitazione di Santa Maria, Santo della Amabilità. Fatto santo nel 1665 da Papa Alessandro VII, proclamato Dottore della Chiesa nel 1877 da Papa Pio IX e infine, proclamato patrono dei giornalisti e scrittori cattolici da Pio XI nel 1923.

 In questo articolo desidero soltanto illustrare un aspetto particolare, e forse poco conosciuto, della sua dottrina sull'Amore Divino e sulla Divina Volontà, pubblicando le preghiere del triduo a lui dedicato in occasione della memoria liturgica il 25 gennaio.

“La preghiera ottiene da Dio più di quanto chiede”    ( S.Francesco di Sales).

Triduo di preghiera a San Francesco di Sales. Devozione alla Divina Volontà d'Amore.

O dolcissimo Santo, che nel tuo ardente amore per Dio hai conformato sempre la tua alla Divina Volontà di Amore e hai detto che " il carattere delle Figlie della Visitazione è di rimirare in ogni cosa questa Divina Volontà e seguirla" , ottieni a noi la grazia di conoscere quanto amabile Essa sia sempre e in ogni cosa; e credendo all'Amore di questa Divina Volontà per noi ed in questo amore sperando, possiamo giungere ad amarLa secondo i tuoi desideri e i desideri ardenti del Cuore di Gesù.

 Gloria al Padre.....

 O dolcissimo ed amabilissimo Santo, che dell'amore alla Divina volontà hai nutrito il tuo cuore ed in esso hai trovato la Via della pace, fà che non cerchiamo altro cibo che questa Divina Volontà d'Amore; fà che possiamo ripetere con il cuore più che con la voce, quelle tue parole sante : "O dolcissima Volontà del mio Dio, sii sempre fatta; o eterni disegni della Volontà del mio Dio, io vi adoro, consacro e dedico la mia volontà, per volere eternamente ciò che eternamente hai voluto Tu.

 Gloria al Padre.....

 O amabilissimo Santo, che a ragione fosti chiamato il santo Dottore della Divina Volontà, perchè sempre, con la vita e le parole e con gli scritti tuoi soavissimi  hai cercato di farLa conoscere e amare, e che sempre più attratto ad quell'amore non hai cessato di ripetere il grido del tuo cuore: " Che cosa io posso più desiderare in Cielo o in terra , che di vedere adempiuta questa Divina Volontà",fà che noi, sul tuo esempio, non solo ci uniamo ad Essa, ma fatti apostoli di  questa Divina Volontà d'Amore, bramiamo di vederla da tutti amata ed adorata.

 Gloria al Padre.....

san francesco di sales

san Francesco di Sales

Ora, è necessario puntare l'attenzione sull'espressione: "Divina Volontà di Amore", perché proprio da questa muoverò i miei passi per illustrarne la grande attualità e significato profetico, alla luce del processo di canonizzazione in atto della Serva di Dio Luisa Piccarreta (1865 - 1947). Questa donna è vissuta per 62 anni a letto a causa di una malattia strana e non guaribile, non poteva mangiare e si è nutrita solo con l'Eucaristia quotidiana. Ha avuto dialoghi innumerevoli con Gesù e su ordine di un suo padre spirituale li ha trascritti in 36 volumi. Questo fatto rimanda alla memoria un'altra santa meravigliosa, teologa dell'espiazione: santa Veronica Giuliani (1660 - 1727), monaca clarissa cappuccina di Città di Castello. Anche santa Veronica sotto dettatura di Gesù Crocifisso e della Madonna scrisse oltre 30.000 (Trentamila) pagine di dialoghi, tutti rigorosamente conservati negli archivi vaticani e contenenti una corrispondenza mistica profondissima sulla sofferenza offerta in espiazione dei peccati e per la conversione dei peccatori. Su questo aspetto non mi dilungo, ma invito chi legge a farsi un'idea della vita di questa Santa consultando le fonti oggi disponibili sul web.

Ritorno alla serva di Dio, Luisa Piccarreta, per fare emergere dalle mie ricerche quanto Dio guidi le anime dei santi ad incontrarsi e a contagiarsi nella santità. Luisa per molti anni ebbe come padre spirituale un santo: Annibale Maria di Francia (1851 - 1927), fondatore nel 1901 di due congregazioni religiose, i Rogazionisti del Cuore di Gesù e le Figlie del Divino Zelo del Cuore di Gesù. Questo santo sacerdote curò personalmente la pubblicazione dei primi 19 volumi dei dialoghi di Gesù con Luisa.

SANTANNIBALE MARIA DI FRANCIA                      LUISA PICCARRETA

  sant'Annibale Maria di Francia                                   Luisa Piccarreta

Perché questo percorso che sto delinenando è importante? Vedete, la potenza esplicativa di una ricerca, in qualunque campo si faccia, sta nel mettere insieme le coincidenze e le connessioni tra gli eventi. Sono queste a rendere affascinante e ricca di conseguenze pratiche la vita spirituale di chiunque si avvicini alle due coordinate che ne generano una terza, in una visione geometrica dello spazio dello Spirito, che è l'intuizione.

Ecco, è importante riuscire a mettere insieme alcuni tasselli del mosaico che sto descrivendo, per comprenderne la rilevanza per il nostro beneficio spirituale. Ora, Annibale Maria di Francia ebbe la ventura di conoscere molto bene Luigi Orione proprio durante il disastroso terremoto di Messina del 1908. Il cataclisma provocò un importante afflusso, in quel disastro, di moltissimi volontari tra i religiosi, per aiutare quelle popolazioni, e i due futuri santi proprio lì cementarono la loro amicizia e cooperarono con le loro Congregazioni religiose. Annibale Maria di Francia fu proclamato beato nel 1990 dal papa Giovanni Paolo 2° e fatto santo dallo stesso Papa nel 2004. Luigi Orione, fondatore della Piccola Opera della Divina Provvidenza, fu proclamato beato nel 1980 dal papa Giovanni Paolo 2°, e fatto santo dallo stesso Papa lo stesso giorno 16 maggio 2004 insieme con Annibale Maria di Francia.

Ritorniamo, però, all'inizio della nostra esposizione per concludere in modo del tutto suggestivo e edificante il tema della Divina Volontà. Ebbene, la Serva di Dio, Luisa Piccarreta in quei 36 volumi ha scritto tutto quello che era possibile scrivere sotto la dettatura di Gesù, proprio sulla Divina Volontà. Per noi tutti è  quanto mai arduo affrontare questo argomento. Quali e quante sono le implicazioni nella nostra vita quotidiana dall'accettare gli eventi che ci accadono. Quanta fatica facciamo a recitare il Padre Nostro quando diciamo: "Sia fatta la tua volontà" e ci troviamo in momenti di buio, di sofferenza e di disperazione. Ecco, l'aiuto che ci può venire da questi santi e dalla futura beata Luisa, è proprio un rimando al significato profondo della nostra esistenza: siamo credenti al punto di accettare la volontà del Padre in tutti i momenti della nostra vita? Siamo consapevoli che se siamo creature di Dio chiamate alla vita eterna, dopo la nostra morte, godremo della sua visione in paradiso? L'anima che Dio ci ha dato non muore, è unica e vivrà per sempre. Le esperienze dei mistici e gli insegnamenti della Vergine nelle sue apparizioni su questo argomento non lasciano dubbi.

Quali scenari si aprono a riflettere su questi semplici fatti!

Mi permetto un invito a voi tutti che mi leggete su questo sito: andiamo a trovare san Francesco di Sales presso il Monastero della Visitazione a Treviso (Via Mandruzzato, 22). Potremo venerare il cuore incorrotto del Santo custodito dalle suore Visitandine e pregarlo con le parole del Triduo iniziale, chiedendo che ci apra il cuore alla comprensione della Divina Volontà d'Amore.

sacro cuore VISITAZIONE                                 cuore incorrotto di san francesco di sales

logo dell'Ordine della Visitazione         Reliquiario con il cuore incorrotto di san Francesco di Sales

 


 

 

 

 

Letto 4415 volte Ultima modifica il Giovedì, 23 Gennaio 2014 10:30

Lascia un commento

News letter

Contattami