Venerdì, Agosto 19, 2022
Giovedì, 24 Dicembre 2015 11:14

LETTERA AL NIPOTE PER NATALE

Scritto da
Vota questo articolo
(4 Voti)

Care corrispondenti e cari lettori,

l'altro giorno una nonna mi ha fermato manifestandomi la sua amarezza perché i nipoti, pur cresciuti in ambiente cristiano, non avrebbero fatto il Natale di Gesù, e non sapendo come fare per comunicare loro un messaggio di fede, mi ha chiesto se io potevo scriverle un pensiero per i nipoti.

Ecco questo è il mio messaggio

Caro nipote,

                da tempo stavo maturando l’idea di scriverti un poche di righe per lasciarti in eredità anche qualche mio pensiero.

        Oggi il mondo che ti aspetta è molto diverso da quello che io ho vissuto, una volta era molto sviluppato il senso religioso della vita, quasi tutti erano consapevoli che l’uomo è fatto di due dimensioni, quella corporale e quella spirituale. Questo fatto oggi è stato cancellato dalle mode e dal sistema di vita molto concentrato solo sulla prima. La storia insegna che quando l’uomo vive la propria esistenza solo sul corpo, la mente e il cuore soffrono e vanno incontro a disturbi che le medicine non guariscono.

In questo Natale vorrei tanto che tu fossi consapevole che Gesù Bambino viene per comunicarci che non siamo fatti solo di corpo. Gesù nasce per portare all’umanità un messaggio nuovo, messaggio di salvezza e di salute. Salvezza per l’eternità verso il Paradiso e salute fisica per vivere in equilibrio tutta la vita, dando spazio sia alle necessità corporali come a quelle spirituali.

Pensa a come sarebbe il mondo oggi se non ci fosse stato il Natale di Gesù. Tutta l’arte, dalla musica alla scultura, dalla pittura alla letteratura sarebbe un deserto di vuoto culturale. Da duemila anni l’umanità si nutre di questo evento straordinario, nasconderlo o negarlo non è da persone sagge, addirittura rifiutarlo è da persone che vogliono farsi del male.

Concludo augurandoti che nella tua vita trovi spazio questo evento, che nel tuo cuore Gesù Bambino trovi la calda accoglienza della tua capanna.

                                                       Nonna Luigina

Olmo, Natale 2015

ADORAZIONE DEI PASTORI di Matthias Stomer 1600 1650

MATTHIAS STOMER 1600-1650: ADORAZIONE DEI PASTORI

Letto 7090 volte Ultima modifica il Sabato, 26 Dicembre 2015 20:48

1 commento

  • Link al commento giancarlo paggiaro Sabato, 26 Dicembre 2015 10:20 inviato da giancarlo paggiaro

    ottimo messaggio, verità assoluta ma non basta leggere, bisogna avere il cuore aperto a certe verità altrimenti attendere che sia la vita ad insegnare le leggi dei popoli e del cosmo quindi di Dio. Ma per tutto questo ci vuole molta sofferenza. Viva il S Natale sempre e la ribellione degli anziani a difesa delle tradizioni e del presepio. Il resto sta nelle mani del -tempo- Buon Natale a tutti voi.

    Rapporto

Lascia un commento

News letter

Contattami