Domenica, Novembre 27, 2022
Mercoledì, 02 Luglio 2014 18:07

LE RETI DI RELAZIONI: IL NETWORKING

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

PREFAZIONE

Nella mia interessante attività di studioso di comunicazione e di docente ho tentato, con le diapositive allegate, di mettere a fuoco i capisaldi dell’esperienza maturata nel condurre gruppi di lavoro.

Il nostro ambiente sociale e professionale è ormai pervaso dalla iperconnettività. Il web ha prodotto una tale rivoluzione nella gestione delle relazioni umane che è sempre più farraginoso controllarle. Le reti di relazioni sono talmente pervasive del nostro modo di vivere e di lavorare che se non riusciamo a trovare una qualche strategia di difesa, rischiamo di venirne travolti e soggiogati.

L’approccio che utilizzo per inquadrare il fenomeno è quello basato sulle scoperte fatte negli ultimi anni nel campo delle neuroscienze, in particolare nella gestione della comunicazione e delle relazioni che ne scaturiscono, basato sulla Programmazione Neurolinguistica.

Come è naturale che sia, l’esposizione è sintetica ma ricca di spunti di riflessione e di intuizioni profetiche. Sia i primi che le seconde, le lascio alla sensibilità del navigatore, alla persona che leggendo incuriosita dalla ricchezza degli stimoli e dall’ affascinante mix di citazioni e di grafici, può in modo autonomo approfondire e sviluppare per migliorare la propria cenestesi in rapporto al mondo che la circonda.

Diapositiva1

 

Diapositiva2

 

Diapositiva3

 

Diapositiva4

 

Diapositiva5

 

Diapositiva6

 

Diapositiva7

 

Diapositiva8

 

Diapositiva9

 

Diapositiva10

 

Diapositiva11

 

Diapositiva12

 

Diapositiva13

 

Diapositiva14

 

Diapositiva15

 

Diapositiva16

 

Diapositiva17

 

Diapositiva18

 

Diapositiva19

 

Diapositiva20

A QUESTO PUNTO DELLA RIFLESSIONE NON POSSO FARE A MENO DI LASCIARVI UN PAIO DI "CHICCHE" CHE AIUTANO ANCORA MEGLIO A INQUADRARE IL FENOMENO. LA PRIMA E' DEL NOTO NICOLO' MACCHIAVELLI CHE IN PIENA RIVOLUZIONE RINASCIMENTALE HA COMUNQUE SAPUTO LEGGERE I FATTI DELLA VITA CON L'OCCHIO DISINCANTATO DEL PROFETA.

LA SECONDA E' DEL MENO NOTO, MA NON MENO EFFICACE, SOCIOLOGO-ECONOMISTA FRANCESE HENRI DESROCHE, (1914 - 1994), CHE PROVOCA UN'ULTERIORE E SUGGESTIVA RIFLESSIONE SULL'APPROCCIO MOTIVAZIONALE NELLA SCELTA DELLE STRATEGIE DI SUCCESSO IN TUTTI GLI AMBITI DELLA VITA DELLE PERSONE.

MACHIAVELLI

 

file per giò

 

 

Letto 3707 volte Ultima modifica il Venerdì, 04 Luglio 2014 21:16

1 commento

  • Link al commento Manuela Giovedì, 03 Luglio 2014 20:15 inviato da Manuela

    finalmente una nuova lezione di pnl, i miraggi spostano pure le montagne, grazie Manuela

    Rapporto

Lascia un commento