Giovedì, Luglio 18, 2019
Lunedì, 04 Febbraio 2019 22:40

DAL REDDITO DI CITTADINANZA AL REDDITO DA LAVORO In evidenza

Scritto da
Vota questo articolo
(2 Voti)

L'ECONOMIA PASSA DALLA CONOSCENZA: dal reddito di cittadinanza al reddito da lavoro.

Come tutti i titoli giornalistici anche questo ha l'obiettivo di suscitare un certo interesse sull'attualità della politica economica del governo giallo-verde. Lunedì 11 febbraio nella Sala consigliare del Comune di Chioggia c'è un avvenimento che certamente susciterà l'interesse dei molti che in questi giorni manifestano perplessità e dubbi sulla compatibilità economica del reddito di cittadinanza. 

Saranno presentati i risultati di inchieste giornalistiche che stanno suscitando molto interesse tra gli addetti ai lavori e che finalmente aprono uno squarcio di comprensione sul "globalismo economico" che sta diventando un tormentone a livello mediatico.

Come si può leggere nell'invito la presenza di uno degli autori, la giovane e brillante scrittrice e giornalista Tiziana Alterio, provocherà certamente uno scossone nel già terremotato scenario dell'economia internazionale e alle sue documentate analisi farà da contrappunto un rappresentante del network di ricercatori  di World-Lab con la presentazione sintetica dei due volumi finora pubblicati: "La dignità delle Nazioni" e "Manifesto del Civismo", il prof. Gianfranco Trabuio, statistico e pubblicista.

L'incontro che si terrà nella Sala consiliare del Comune di Chioggia a partire dalle ore 17 vedrà la partecipazione della consigliera regionale dei 5 STELLE, Erika Baldin e di consiglieri comunali che numerosi hanno dato la loro adesione.

LocPresCDSchioggiaFB

Letto 329 volte Ultima modifica il Lunedì, 04 Febbraio 2019 23:13

1 commento

  • Link al commento Cesaremaria Glori Martedì, 05 Febbraio 2019 19:33 inviato da Cesaremaria Glori

    Caro Gianfranco,
    l'incontro mi incuriosisce molto ma non potrò venire a Chioggia lunedì 11 febbraio. Bella coincidenza, si festeggiano due eventi Il concordato Stato-Chiesa e l'apparizione di Maria Santissima a Lourdes. Questi due eventi sono un ottimo auspicio per la presentazione di questi due libri. Ottimo segnale per le prossime elezioni europee ove dovremmo ritrovare la nostra identità nazionale, cioè l'orgoglio di essere italiani e non mischiarsi nel brodo informe di uno Stato senza identità unitaria, visto che quella che c'era - il Cristianesimo - è stata messa da parte e ci ritroviamo così senza radici e senza valori su cui riconoscerci. Me ne parlerai tu al nostro prossimo incontro dell'Ordine nella speranza che esso riprenda quota e si vivacizzi e non si limiti ad incontri che servono soltanto per verificare che esistiamo ancora e che non siamo spariti. La nuova conduzione non mi pare all'altezza del compito. Non c'è fantasia né conoscenza di luoghi validi ove programmare gli incontri e questi diventano noiosi e senza spunti di generale interesse. Solite omelie moralistiche ove la fede latita e con essa l'entusiasmo di comunicare il Verbo di Cristo.
    E da tempo che non ci si vede. Spero che accada presto.
    Un abbraccio fraterno da antico cavaliere. Cesaremaria

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

News letter

Contattami